Free Hugs

Stavo leggendo un articolo che parlava di abbracci, del ricordi antico che ci procurano – l’abbraccio materno che segue la nascita, il senso di pace e di benessere che ci trasmette – e ho riflettuto sugli abbracci che ho ricevuto e donato nella mia vita. Ho abbracciato per sentirmi tranquilla quando ero spaventata, per tranquillizzare quando era spaventato qualcun’altro, ci sono stati abbracci da amici che poi non si sono rivelati tali e non ce ne sono stati da chi invece un buon amico lo è ancora.
In alcuni casi manco un po’ di empatia, e spesso un abbraccio è un buon modo per sopperire a questa mancanza. Ricordo l’abbraccio dato a un ex fidanzato dopo un lungo periodo di lontananza, l’abbraccio di conforto dato a un’amica in difficoltà, ma sicuramente l’abbraccio che ricordo con più nostalgia è quello dato a una cara amica dopo 2 anni che non ci vedevamo, un abbraccio stretto, sincero, di quelli che dicono tutto quello che non riusciresti mai a dire a parole.
Mi sto rammollendo, prima ero in grado di cavarmela da sola, adesso non potrei pensare a una vita senza amici.
Questo blog è diventato quasi un diario ma tanto chissene, se tutto va bene verrà letto da 2 persone quindi non me ne preoccupo più di tanto! 😉

Sara
Ps: Passare da un ex che non ti abbracciava mai a un fidanzato che starebbe ore a stringerti forte come ad aver paura tu possa scappare via è una cosa sublime, lo auguro a tutti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...